• Daniele Capobianco - Accessori moda - Genova
  • Diego Cabutto - Pasticceria - Savona
  • Luca Cimino - Restauro - Genova
  • Paola Loleo - Restauro - Genova
  • Carlo Bernat e Rosella Schiesaro - Ceramica - Savona
  • Elisabetta Comotto - Oreficeria - Genova
  • Silvia Lamperti - Disegni su velluto - Arenzano
  • Giacomo Minuto - Torrefazione - Savona
  • Alessandro Boccardo - Cioccolato - Genova
  • Davide Garozzo - Legno - Genova
  • Sara Scarcella - Gelateria - Varazze
  • Matteo Aronne - Miele - Albisola Superiore

Taxi liguri più accessibili, moderni e green

31 Luglio 2019

Pubblicato il bando regionale da 80 mila euro per la concessione di contributi per la riqualificazione del servizio di trasporto pubblico di taxi. Domande dal 2 settembre.

Vernazzano (Confartigianato Taxi): «Segnale di attenzione verso la nostra categoria, ma anche per una mobilità più sostenibile e accessibile a tutti».

 

Acquisto o leasing di nuove autovetture, installazione di dispositivi che consentano l'accesso al veicolo anche a soggetti portatori di handicap. Insomma, taxi più moderni e fruibili da tutti. È quanto prevede il nuovo bando regionale da 80 mila euro per la concessione di contributi per la riqualificazione del servizio di trasporto pubblico di taxi, le cui domande possono essere presentate da lunedì 2 a lunedì 30 settembre.

L'importo sarà suddiviso per ambito provinciale, tenendo conto sia del numero di licenze taxi rilasciate dai Comuni, sia del numero della popolazione residente in Liguria. Il contributo sarà concesso nella misura del 15% della spesa ammissibile nel caso di acquisto di veicolo ad alimentazione tradizionale (importo elevabile al 20% nel caso in cui la vettura sia già predisposta per il trasporto di persone disabili), e nella misura del 20% della spesa nel caso in cui il veicolo sia alimentato a combustibile non tradizionale, elettrico o ibrido. Per quello che riguarda invece il rinnovo degli allestimenti per agevolare la fruizione ai portatori di handicap, il contributo è concesso nella misura del 75% della spesa ammissibile. La concessione delle risorse è subordinata all’esercizio continuativo dell’attività di taxi per almeno 4 anni.

«Una misura predisposta per contribuire a svecchiare il nostro parco auto, incentivando l'acquisto di nuovi mezzi, in particolare anche di veicoli green, e di predisposizioni per agevolare l'accesso e il trasporto di disabili – sostiene Francesco Vernazzano, presidente Confartigianato Taxi – Ringraziamo l'assessore regionale ai Trasporti, Gianni Berrino, che ha sostenuto e lanciato questo bando: un segnale di attenzione verso la nostra categoria e, allo stesso tempo, verso la sostenibilità ambientale e sociale».

È possibile scaricare il bando completo e la modulistica necessaria a presentare le domande cliccando qui.

 
Le attività di Rating di Confartigianato Liguria
VAI
PROGETTO AUTOCONTROLLO CARROZZERIE LIGURI - Dicembre 2013
VAI
SPECIALE ELEZIONI REGIONALI
VAI
730: COSTRUIAMO INSIEME LA TUA DICHIARAZIONE