• Francesca Di Terlizzi - Profumi - Genova
  • Serghei Matarese - Gelateria - Genova
  • Carola Parodi - Gelateria - Genova
  • Massimo Tosetti e Giancarlo Berto - Autoriparazione - Genova
  • Luisa Mongiardino - Tessuti - Genova
  • Viviane Crosa - Confetture e sciroppi - Genova
  • Isabella Coppola - Accessori moda - Savona
  • Claudia Rizzo - Filigrana - Campo Ligure
  • Alessandra Avenoso - Panificazione - Genova

Bonus occupazionali nel settore turistico

29 Ottobre 2018

Alberghi, villaggi turistici, strutture extra alberghiere, camping ed  imprese balneari potranno usufruire di un bonus assunzionale,  da un minimo di 3mila euro per un contratto di almeno 8 mesi, fino a 6mila euro per contratti a tempo indeterminato: si tratta di un bonus che FILSE SpA, la Finanziaria Ligure per lo Sviluppo Economico, il soggetto tecnico che supporta e assiste la Regione Liguria e gli altri enti territoriali liguri nella progettazione, definizione e attuazione delle politiche e degli interventi a sostegno del sistema economico ligure, mette a disposizione per le aziende del turismo.
 
 
Ecco i codici ATECO interessati dal bando:
55.00  Alloggio
55.10.00 Alberghi
55.20.10 Villaggi turistici
55.20.20 Ostelli della gioventù
55.20.30 Rifugi di montagna
55.20.40 Colonie marine e montane
55.20.51  Affittacamere per brevi soggiorni, case ed appartamenti per vacanze, bed and breakfast, residence
55.20.52 Attività di alloggio connesse alle aziende agricole
55.30.00 Aree di campeggio e aree attrezzate per camper e roulotte
55.90.10 Gestione di vagoni letto
55.90.20 Alloggi per studenti e lavoratori con servizi accessori di tipo alberghiero
93.29.20 Gestione di stabilimenti balneari: marittimi, lacuali e fluviali 

Le imprese/datori di lavoro, per accedere ai contributi, dovranno possedere i seguenti requisiti:
- essere in regola con l'applicazione del contratto collettivo nazionale di lavoro;
- essere in regola con gli adempimenti contributivi ed assicurativi;
- essere in regola con la normativa in materia di sicurezza del lavoro;
- essere in regola con le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili e delle categorie protette di cui alla Legge 68/99;
- essere in regola con le normative vigenti applicabili e necessarie ai fini dello svolgimento dell’attività imprenditoriale;
- avere almeno una unità produttiva nel territorio regionale ligure;
- non avere, in relazione alle sedi situate nel territorio regionale ligure, nei sei mesi precedenti la presentazione della domanda, fatto ricorso ad interventi di Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria per crisi aziendale ovvero in Deroga od a procedure di licenziamento collettivo. 

Le domande potranno essere presentate fino al 31 Maggio 2019.
 

 
Le attività di Rating di Confartigianato Liguria
VAI
PROGETTO AUTOCONTROLLO CARROZZERIE LIGURI - Dicembre 2013
VAI
SPECIALE ELEZIONI REGIONALI
VAI
730: COSTRUIAMO INSIEME LA TUA DICHIARAZIONE