• Stefano Cavalieri - Impagliatura sedie - Genova
  • Marialuisa Rocca - Salse tipiche - Mele
  • Giovanni Giacobbe - Salumeria - Sassello
  • Diego Cabutto - Pasticceria - Savona
  • Clara Bacigalupi - Salse tipiche - Sarzana
  • Giuseppe D'Urso - Moda - La Spezia
  • Marco Venturino - I Giardini di Marzo - Gelateria (Varazze)
  • Alessandro Ballarin - Vetro - Sanremo
  • Filippo Passalacqua - Lavorazione dell'ottone - Sori

Carburanti: da oggi le nuove sigle europee

12 Ottobre 2018

Da oggi 12 Ottobre nei Paesi Ue ed in quelli consociati (Islanda, Lichtenstein, Norvegia, Macedonia, Serbia, Svizzera e Turchia) cambieranno le etichette e le definizioni sui distributori di carburante e nello sportellino che copre il tappo del serbatoio dell’auto nuova. Un cerchio simboleggerà tutte le benzine, un quadrato per tutti i gasoli, un rombo sarà il segnale per tutti i carburanti gassosi; dentro il cerchio, al quadrato e al rombo ci sarà la sigla del singolo prodotto.

La sagoma delle etichette per la benzina conterrà la lettera E ed un numero che indica la percentuale di componenti bio presenti nella benzina (ad esempio, E5 significa che l’alcol etanolo è pari al 5%). Le etichette del gasolio, se avranno indicato XTL significa che questo è gasolio sintetico non derivato dal greggio, se c’è scritto B è numerata la percentuale di biodiesel presente (ad esempio, B7 significa gasolio con biodiesel al 7%). Per i carburanti gassosi, la sigla H2 indicherà che è idrogeno, la sigla CNG sarà per il metano per auto, la sigla LPG indicherà il Gpl e la sigla LNG indicherà metano liquido.
 
 
Le attività di Rating di Confartigianato Liguria
VAI
PROGETTO AUTOCONTROLLO CARROZZERIE LIGURI - Dicembre 2013
VAI
SPECIALE ELEZIONI REGIONALI
VAI
730: COSTRUIAMO INSIEME LA TUA DICHIARAZIONE