• Osvaldo Benevelli e Rosannita Mariani - Gelateria - Arenzano
  • Salvatore Scalia - Restauro strumenti musicali - Genova
  • Luca Damonte - Ceramica - Cogoleto
  • Tatjana Harcsuk - Accessori moda - Savona
  • Sabrina Pellegrini - Accessori moda - Savona
  • Martina Scasso - Accessori moda - Savona
  • Tiziana Sidoti - Abbigliamento - Genova
  • Massimo Tosetti e Giancarlo Berto - Autoriparazione - Genova
  • Carlo Bernat e Rosella Schiesaro - Ceramica - Savona
  • Vilma Chinelli - Pasticceria - Cairo Montenotte
  • Igor Venturi - Accessori moda - Genova
  • Veronica Vipiana - Conserve - Finale Ligure

Area di Crisi Complessa di Savona: pubblicato l'avviso

11 Maggio 2018

Il 30 marzo 2018 è stato sottoscritto tra Regione Liguria, MiSE, ANPAL, MIT, Provincia di Savona, Autorità portuale del Mar Ligure Occidentale Porti di Savona e Vado Ligure e Invitalia S.p.A. l’Accordo di Programma per l’attuazione del PRRI finalizzato alla promozione di iniziative imprenditoriali per la riqualificazione del tessuto produttivo esistente, l’aggregazione delle PMI e la loro collaborazione con le GI, la realizzazione di nuovi investimenti di diversificazione produttiva, il potenziamento della logistica connessa alle attività portuali, il reimpiego dei lavoratori appartenente ad uno specifico bacino di riferimento.

Il PRRI prevede l’impegno di risorse pubbliche per complessivi 40,7 milioni di euro.

Con deliberazioni della Giunta regionale n. 812 del 5 settembre 2016 e n. 835 del 20 settembre 2016 è stata individuata l'area per l'Istanza di riconoscimento di situazione di crisi industriale complessa dell'area del savonese e approvato il dossier sul Progetto di riconversione e riqualificazione industriale (Prri) dell'area di crisi complessa del savonese ai sensi dell'art. 1 comma 3 del DM del 31/01/2013, attuativo dell'art. 27, comma 8, del DL 22/06/ 2012 n. 83 recante Misure urgenti per la crescita del paese.

Il Decreto ministeriale 21 settembre 2016 - Area industriale complessa Savona accerta le condizioni per il riconoscimento di crisi industriale complessa con impatto significativo sulla politica industriale nazionale per l'area ricomprendente 21 comuni della Provincia di Savona: Altare, Bardineto, Bormida, Cairo Montenotte, Calizzano, Carcare, Cengio, Cosseria, Dego, Giusvalla, Mallare, Millesimo, Murialdo, Osiglia, Pallare, Piana Crixia, Plodio e Roccavignale, Vado Ligure, Quiliano e Villanova d'Albenga.

Il riconoscimento della complessità della crisi consente di attivare risorse e strumenti sinergici ai diversi livelli istituzionali al fine di favorire e sostenere la riconversione e la riqualificazione dell'area attraverso la ricerca e l'innovazione, la riqualificazione energetica, l'attrazione di nuovi investimenti produttivi, la nascita di nuove imprese, l'occupazione e l'inclusione sociale e azioni di marketing territoriale.

Con circolare del MiSE del 20 aprile 2018 è stato adottato l’Avviso nell’ambito dell’attuazione del PRRI. 
Il Progetto è finalizzato al rilancio delle attività industriali, alla salvaguardia dei livelli occupazionali, al sostegno dei programmi di investimento e sviluppo imprenditoriale nel territorio dei Comuni appartenenti all’area di crisi industriale complessa di Savona.L’ammontare complessivo delle risorse per la concessione delle agevolazioni di cui all’Avviso è pari a 20 milioni di euro a valere sulle risorse della legge n. 181/1989.
Le domande di agevolazione devono essere presentate a Invitalia spa, a partire dalle ore 12.00 del 2 luglio 2018 fino alle ore 12.00 del 17 settembre 2018.

In allegato il focus sull' avviso pubblico.

la nostra associazione è a disposizione per informazioni e quanto necessario per istruire la domanda ai seguenti riferimenti:

Confartigianato Savona

Segreteria di direzione

tel 0198385548-42

segreteria@confartigianato.savona.it

 
Le attività di Rating di Confartigianato Liguria
VAI
PROGETTO AUTOCONTROLLO CARROZZERIE LIGURI - Dicembre 2013
VAI
SPECIALE ELEZIONI REGIONALI
VAI
730: COSTRUIAMO INSIEME LA TUA DICHIARAZIONE