• Paola Loleo - Restauro - Genova
  • Elisabetta Comotto - Oreficeria - Genova
  • Alessandra Avenoso - Panificazione - Genova
  • Marcella Diotto - Ceramica - Genova
  • Davide Garozzo - Legno - Genova
  • Ernesto Canepa - Ceramica - Albissola Marina
  • Sarah Gismondi - Oreficeria - Genova
  • Isabella Coppola - Accessori moda - Savona
  • Giulia Minetto - Bevande e Bellezza - Savona
  • Marco Bottaro - Vetro - Genova
  • Marialuisa Rocca - Salse tipiche - Mele

ACCETTATE IL CONSIGLIO (22) - La legge sugli sport storici di Massimiliano Lussana

07 Febbraio 2018

Il primo che ironizza su questa proposta di legge, destinata presto a lasciare per strada la qualificazione di "proposta" per entrare di diritto e dal portone principale nel Bollettino ufficiale della Regione Liguria e nella custodia normativa conseguente, lo metto in una piazza dell'entroterra onegliese, dove qualcuno chiama ancora questo sport "o balétta", secondo la definizione dei nonni. 

E lo metto a ricevere le terribili battute "al corto" dei giocatori, con un solo punto di volo permesso e una velocità incredibile negli scambi.

Roba con uno sprint nelle palle e uno scambio di fronti che raramente si vede al Ferraris e con un'intensità rara e assoluta.

Insomma, l'idea del capogruppo leghista in Regione Alessandro Piana è perfetta: “Pallonetto elastico e fronton entreranno di diritto a far parte dell’elenco delle discipline sportive di tradizione ligure previsto dal Testo unico della normativa regionale in materia di sport, al pari di bocce e petanque, canottaggio a sedile fisso e mobile, pallanuoto, pallapugno e vela”.

La proposta di Piana è corredata anche da una relazione illustrativa che spiega parola per parola  “la finalità di tutelare e valorizzare anche queste due discipline sportive che hanno origine prettamente popolare. Per quanto riguarda il pallonetto elastico si tratta di una pratica sportiva sostanzialmente immutata fino al ventesimo secolo. Le uniche novità, infatti , hanno riguardato la palla con l’introduzione del possibile gioco al rimbalzo, la possibilità di specifiche fasciature dei giocatori e i selciati più regolari o asfaltati. La ‘baletta’ o anche semplicemente ‘pallonetto’, durante l’ottavo e il nono decennio del secolo scorso è rimasto confinato alle Valli Impero, Prino e all’appendice di Lingueglietta, alle spalle di S. Lorenzo al Mare, frazione di Cipressa. Si giocava anche a Imperia, tanto a Porto Maurizio quanto a Oneglia".

E ce n'è pure per il "fronton", che - sempre nella definizione di Piana, quasi un accademico della Crusca delle definizioni degli antichi giochi - "è un gioco tipico della Liguria Occidentale, che è una versione del pallonetto, denominato genericamente ‘patetta’ e oggi ancora in voga nell’estremo Ponente ligure. Le località di Pontedassio e Torre Paponi ospitano impianti destinati a questa pratica diffusa pure a Imperia e Ortovero, ma anche in alcune realtà di Francia meridionale, Basso Piemonte, Toscana. Per entrambe le discipline sportive si tratta della sopravvivenza, in aree fortemente identitarie, di un’evoluzione della dimensione di gioco popolare che, laddove si organizzino campionati italiani e tornei di ampio respiro (europeo o mondiale), può comportare inoltre un’ampia visibilità e attrazione turistica del territorio ligure”.

Insomma, ci sono tutte le caratteristiche per scaldare Piana, che ha anche il fisico adatto ed è universalmente riconosciuto come uno dei più belli del consiglio regionale, pronto per "Mister via Fieschi", con Francesco Bruzzone a fare la parte di Carlo Conti che dice "Per te mister via Fieschi finisce" o "Per te mister via Fieschi continua". Con l'assessore all'Agricoltura Stefano Mai che è uno dei competitor più quotati, avendo vinto in più occasioni anche il titolo di "Uomo più bello di Zuccarello", che non è poco.

Insomma, ci si aspetta che Alessandro Piana lanci la palla verso i colleghi di opposizione, dove l'assenza di Nino Miceli e Renzo Guccinelli ha lasciato vuoti di bellezza.

Dai pugni alla pallapugno, certamente è una positiva  svolta nei rapporti politici.

Così come da alcuni ballisti che impazzano a livello nazionale alla balétta.

Evoluzione della specie.

 
Le attività di Rating di Confartigianato Liguria
VAI
PROGETTO AUTOCONTROLLO CARROZZERIE LIGURI - Dicembre 2013
VAI
SPECIALE ELEZIONI REGIONALI
VAI
730: COSTRUIAMO INSIEME LA TUA DICHIARAZIONE